IL PROGETTO

Sei sono gli ambiti d’intervento di questo progetto

1. porre l’accento sulla ricerca per sconfiggere il cancro
2. divulgare la conoscenza della musica lirica
3. sostenere nuovi talenti musicali
4. favorire un’ulteriore valorizzazione del Comune di Guidonia Montecelio, collegandolo maggiormente all’Europa e stimolando la crescita economica nel territorio
5. promuovere le Aziende che sosterranno il progetto
6. ricordare Jole De Maria, un’artista lirica morta di cancro, che ha cantato nei grandi teatri internazionali.  (
Per maggiori informazioni: Clicca qui)

OBIETTIVI
Ancor di più in questo momento storico, sensibilizzare tutta la cittadinanza al problema della povertà di fondi per la Ricerca sul cancro è un atto di civiltà. All’interno dell’organizzazione di questo Concorso, prendono parte numerosi medici, a titolo assolutamente volontario. Da questo, si evince il desiderio di mettere insieme almeno due cardini fondamentali nell’ambito di questa realizzazione.
L’amore per la musica, quella colta e raffinata, pervade tutto, naturalmente. Non è una novità che i suoi benefici penetrino, ormai, nello stile di vita di ognuno di noi, giornalmente. La musica cura, può stimolare le coscienze, avvicina alla storia del nostro Paese, può renderci orgogliosi per quello che essa ha tradotto dell’Italia all’estero.
Nel mondo, tutti conoscono e amano la nostra tradizione di Bel Canto e tutti coloro che la apprezzano vogliono tanto più ascoltarla e praticarla proprio qui, da noi, in Italia.
Cogliamo, per favore, questa opportunità di sentirci orgogliosi per qualcosa che tradizionalmente tramandiamo nel mondo a livello inarrivabile. La musica lirica parla italiano. Attraverso essa, uomini e donne di paesi molto lontani per gusto e cultura, attraversano il pianeta per venire a studiare e a cantare qui da noi.
Dovremmo considerarlo un vanto e una forza, in questo momento di grandi debolezze.
La beneficenza, legata all’orgoglio della organizzazione del contesto, è l’altro motivo che ci spinge. Arricchisce l’identità del nostro lavoro.
Abbiamo solo accennato al fatto che la stessa Jole De Maria si è spenta a causa di questa terribile malattia, eppure è la narrazione e lo spirito di questa competizione. Tenere vivo il suo ricordo è l’aspetto caro ai più, a coloro che l’hanno conosciuta, che hanno avuto l’onore di ascoltare la tecnica vocale che la contraddistingueva e che le permetteva mirabilmente e quasi funambolisticamente, dopo intensi anni di studio, di spaziare dal registro di contralto a quello di soprano leggero.
Non ultimo, bisogna dire che molti di noi vivono e lavorano a Roma o nelle sue vicinanze. Guidonia Montecelio è il terzo agglomerato più popoloso del Lazio dopo Roma e Latina. La parte antica di Montecelio è appollaiata sopra una collina mentre la città moderna, Guidonia, si trova nella vallata, non lontana da Tivoli e dalle sue fontane come pure dalla famosa Villa Adriana. Abbiamo voluto fortemente che il nostro lavoro avesse questa ambientazione, che l’opera fosse messa in scena qui, che la musica e il canto risuonassero fra le mura di questi palazzi, che quelle armonie dolci e potenti arrivassero nelle case dei suoi cittadini e li richiamassero all’interno di quello splendido teatro quale è il Teatro Imperiale.

 

ideazione e organizzazione 

 Partner istituzionali