LOTTERIA 2016

 

I biglietti della lotteria estratti sono stati:

 

* 682 - PRIMO PREMIO: una settimana PER 4 PERSONE (in 2 stanze con un bagno e cucina abitabile) in un Residence in Sardegna, "La Fenice Resort" (Costa Smeralda) vinto da una Signora in sala!

 * 760 - SECONDO PREMIO: una settimana PER 4 PERSONE (in 2 stanze con 2 bagni e cucina abitabile) in Sicilia www.acasaducasteddu.com

 * 403 - TERZO PREMIO: un cesto di prodotti tipici siciliani dell'Azienda Agricola di Federico Fazio (Galati Mamertino, ME)

* 203 - QUARTO PREMIO: itinerario escursionistico "Anello delle tre regioni", PER 2 PERSONE, con pranzo presso "La Monaldesca", nel Comune di Acquapendente (VT)

* 607 - QUINTO PREMIO: cena per due persone al Ristorante San Rocco, Via Ugo Bassi 21, 00015, Monterotondo, Italia - cel. 39069061796

 

 

Anche quest'anno una lotteria è abbinata al nostro Concorso; i biglietti vincenti vengono estratti durante la Finale del 25 Giugno 2016.

I premi sono:

PRIMO PREMIO: una settimana PER 4 PERSONE (in 2 stanze con un bagno e cucina abitabile) in un Residence in Sardegna, "La Fenice Resort" (Costa Smeralda)

SECONDO PREMIO: una settimana PER 4 PERSONE (in 2 stanze con 2 bagni e cucina abitabile) in Sicilia www.acasaducasteddu.com

TERZO PREMIO: un cesto di prodotti tipici siciliani dell'Azienda Agricola di Federico Fazio (Galati Mamertino, ME)

QUARTO PREMIO: itinerario escursionistico "Anello delle tre regioni", PER 2 PERSONE, con pranzo presso "La Monaldesca", nel Comune di Acquapendente (VT)

Quest'ultimo premio darà a due persone la possibilità di cimentarsi con l'itinerario escursionistico "Anello delle tre regioni"; un percorso ad anello, per lo più nei boschi, a quote variabili fra 600 e 800 metri, che tocca tre diverse regioni (Umbria, Lazio e Toscana), quasi tutto all'interno di territori protetti: la Selva di Meana in Umbria e la Riserva Naturale Monte Rufeno nel Lazio. Il tracciato è ricco di spunti naturalistici, paesaggistici e di testimonianze della storia degli insediamenti umani.
La camminata parte dai pressi dell'area attrezzata di Villalba, in Umbria (comune di Allerona) per scendere nel bacino idrografico del Fosso Rivarcale. Un piacevole susseguirsi di saliscendi all'ombra del bosco fa lambire dapprima il podere Casanova, poi il podere Acquaviva, entrambi atrezzati per la ricettività. Qualche centinaio di metri e si passa accanto al borghetto di San Pietro Acquaeortus (il cui nome sottolinea la ricchezza di acque del territorio), un tempo semi abbandonato e oggi fastosamente ristrutturato come resort di lusso. Una salita corta ma impegnativa e si arriva sull'altura di Poggio Spino, la maggiore elevazione dell'area (810 m slm), da cui la vista spazia sulla Toscana di San Casciano dei Bagni e delle "crete" senesi. Si scende lungo uno stradello di crinale per poi seguire l'impluvio di un fosso fino ai silenziosi ruderi di un mulino ad acqua. Il passaggio nei pressi di un podere dal bizzarro nome de "La Sconfitta" precede un nuovo ingresso nel bosco fino al caratteristico "punto triplo", il confine di tre regioni: Umbria, Lazio e Toscana. Il sito è segnalato da un insieme di cartelli delle varie amministrazioni e da un antico cippo in pietra dell'800 (piccola curiosità geografica: in Italia di "punti tripli" fra tre regioni ce ne sono solo 12!). Appena nel Lazio si entra nella Riserva di Monte Rufeno. Un passaggio per il casale Palombaro precede la salita verso la chiusura dell’anello, fra boschi e piccole radure segnate dalle “pozze da insoglio” scavate dai cinghiali nel terreno argilloso.
DIFFICOLTA’: media, dislivello contenuto (200 mt. circa - lunghezza 11 Km - durata 5 ore).

Filippo Belisario sarà la guida in questo percorso, una guida ambientale escursionistica laureata in geologia con successiva specializzazione in conservazione della natura e delle aree protette. 

Si occupa di turismo naturalistico, formazione ambientale, educazione alla sostenibilità. Parla bene inglese e francese, ha esperienza nella redazione di guide territoriali, per adulti o per bambini (ad es. ai parchi, ai musei naturalistici del Lazio, ecc.).Pensa che per far apprezzare in maniera coinvolgente un territorio una guida ambientale debba stimolare un approccio curioso, sensoriale e di scoperta verso tutte le sue componenti.
Si potranno gustare i piatti tipici della tradizione locale presso il ristorante "La Monaldesca", che si trova lungo il tracciato. E' un casale della Riserva Naturale Monte Rufeno, che si trova lungo il tracciato, dato in concessione ad una giovane coppia di bravissimi chef emergenti (Iside De Cesare e Romano Gordini) che gestisce anche un ristorante poco distante, a Trevignano, La Parolina.


 

 QUINTO PREMIO: cena per due persone al Ristorante San RoccoVia Ugo Bassi 2100015, Monterotondo, Italia - cel. 39069061796

 https://www.facebook.com/Ristorante-pizzeria-a-san-rocco-di-Giuliano-e-Matteo-559903267470713/#_=_

 

 

In questa pagina saranno pubblicati i numeri estratti durante la serata di gala.

I premi della lotteria abbinata al Concorso potranno essere richiesti entro il mese di Settembre 2016.

 

 

 

 

ideazione e organizzazione 

 Partner istituzionali