RICERCA SUL CANCRO

 

Coloro che sosterranno la Ricerca sul cancro avranno in dono libri e dischi, anche in questa nostra ottava edizione.

L'Associazione culturale Arcipelago, nata nel 2001, sostiene la Ricerca sul cancro sin dalla sua costituzione attraverso l'organizzazione di concerti, la pubblicazione di libri o la produzione di Cd.

 

Per ringraziare concretamente coloro che durante lo svolgimento del Concorso offriranno cifre superiori a 10 €, doneremo uno dei libri o uno dei dischi di seguito elencati:

Libro fotografico del tour siciliano 2008 dell'orchestra jazz Numinoso Ensemble che suona a sostegno della Ricerca sul cancro.

Libro fotografico sulla manifestazione in ricordo del mezzosoprano Jole de Maria, che si è svolta nell'ottobre 2007 nel Comune di Fonte Nuova (Roma). Alla serata hanno partecipato il M° Rolando Nicolosi, il mezzosoprano Irene Bottaro e il Prof. Ruggero De Maria,  Direttore Scientifico dell'Istituto Nazionale Tumori Regina Elena. Ha presentato la giornalista Paola Sorge.

 

Libro di poesie di Iosetta Bottaro: delicate comunicazioni dall'anima.

   

Concettina Lapinta Parafioriti De Maria, madre del mezzosoprano Jole De Maria, è vissuta intensamente per 103 anni e mezzo. La sua storia raccontata dalla sua voce.

   

Aforismi e poesie di Enzo de Castro, regista teatrale, collaboratore di Federico Fellini in qualità di segretario fiduciario, dal 1972 fino alla morte del regista, primo marito del mezzosoprano Jole De Maria.

 

 I Cd incisi da Jole De Maria:

 

  

  

       

   

Gli ultimi due dischi sono stati registrati quando Jole De Maria si era già ammalata di cancro; la voce aveva perso in potenza, il tempo rallentato, ma sono la dimostrazione della grande tenacia che ha caratterizzato tutta la sua vita.

 

Cd dell'orchestra jazz Numinoso Ensemble, diretta dal M° Stefano Rotondi. Il disco comprende brani originali, arrangiati per la formazione composta da diciannove elementi, nel quale sono inoltre presenti noti musicisti romani che hanno partecipato gratuitamente alla registrazione a sostegno dell’AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro).

  

Cd registrato dal Numinoso petit ensemble, bomboniera per le nozze Tricarico-De Maria a sostegno della Ricerca sul cancro.

 

Coloro che durante lo svolgimento del Concorso offriranno cifre superiori a 20 € riceveranno uno dei seguenti doni:

 

Jole De Maria, cantante lirica italiana, raccontata attraverso le locandine, le fotografie, i giornali che hanno accompagnato la sua carriera artistica.

Salvatore G. Vicario, medico e scrittore, dopo aver pubblicato saggi storici e argomenti medici si cimenta con un libro di narrativa che ha riscosso un notevole successo.

 

Elena De Maria: ascoltare l'altro e seguirlo nel tempo con attenzione; disegni a mano libera e riflessioni spirituali.

 

In questa biografia, la storia dell'orchestra jazz 'Numinoso Ensemble' -diretta dal m° Stefano Rotondi- si racconta da sola attraverso la posta elettronica scambiata nel tempo tra i musicisti, le locandine e le foto dei concerti.

 

Elettra, allora ventiseienne; lei vuole viaggiare e vedere la diversità dei popoli con i suoi occhi lavorando gratuitamente per istituzioni italiane all'estero.

 

Enzo de Castro, segretario fiduciario di Federico Fellini chiude il suo libro “Fellini in 100 pagine” salutando l’amico con una frase che radiografava il suo dolore per la perdita di un affetto importante e forse di un sogno che non avrebbe mai voluto finisse: “Che dirti di me? Vivo, ma senza impegno”. (U. Rapetto)

  

Raccolta di storie narrate da Enzo de Castro.

Coloro che durante lo svolgimento del Concorso offriranno cifre superiori a 30 € riceveranno:

Bonfigli, psichiatra dell'Ottocento, è stato Vicedirettore del Manicomio di Reggio Emilia - con Ignazio Zani Direttore - quindi Direttore del Manicomio di Ferrara e poi del Santa Maria della Pietà di Roma; fu Maestro della Montessori e Deputato; in questa veste ha contribuito al disegno di legge del 1904 sui manicomi, legge che ha migliorato le condizioni di vita dei "frenastenici" ricoverati.
Nel libro si traccia la storia della psichiatria dagli anni 1870 al 1909 attraverso la corrispondenza tra Bonfigli e Serafino Biffi.

 

 

 

È il racconto di una famiglia italiana protagonista della grande storia: la famiglia Aosta. Pur non portando il peso della corona, ognuno dei Duchi ha avuto grandi responsabilità nei confronti del proprio paese. La storia di Amedeo V Duca D'Aosta, si intreccia con la storia di Casa Savoia gettando luce su vicende inedite. Ruolo centrale hanno le figure femminili: principesse e duchesse allevate alla "scuola dei principi", coraggiose e determinate a volte più degli uomini impegnati in guerra. Il libro è il risultato di 3 anni di conversazioni nelle residenze di Meliciano (Arezzo) e Pantelleria con Amedeo d'Aosta e la moglie Silvia, di lunghe ricerche nei loro archivi privati, con accesso a documenti inediti, lettere, agende, diari e foto di famiglia. Il racconto parte dal matrimonio dei genitori di Amedeo, la sua nascita a Firenze sotto un bombardamento, la deportazione a un anno ad opera dei nazisti, la liberazione, l'esilio, il ritorno e la vita da principe nell'Italia repubblicana. Non è solo un saggio storico, ma la biografia di un uomo che ha potuto dare del tu alla Storia, "un uomo normale che ha potuto vivere eventi straordinari e conoscere persone straordinarie".